(Bergamo) – Il sospetto c’è.Gianna Del Gaudio, 63enne ex insegnante, è stata sgozzata nella notte tra il 26 ed il 27 agosto 2016 (nella sua villetta familiare di Seriate); Daniela Roveri, 48enne manager, è stata sgozzata la sera del 20 dicembre 2016 (al pianterreno della palazzina dove abitava con la madre). L’assassino di Gianna potrebbe essere lo stesso di Daniela?

Le ferite mortali rinvenute sui cadaveri delle due donne presenterebbero alcune analogie. Anche le modalità dell’omicidio si assomiglierebbero in modo inquietante: entrambe sono state aggredite alle spalle ed, in entrambi i casi, gli inquirenti non ritengono si tratti solo di una semplice rapina terminata tragicamente nel sangue.

La Procura ha disposto un confronto fra il medico legale Yao Chen – che ha effettuato l’autopsia sul cadavere della Roveri – e Andrea Verzelletti – che ha effettuato l’autopsia sul cadavere della Del Gaudio. Serial killer, emulazione, mera coincidenza o altro…?

(Diarana Sestilli)

 

CONDIVIDI